Vigneti

Il complesso dei vigneti dell’azienda “Bajaj” deriva dall’unione dei possedimenti della famiglia materna e paterna di Giovanni Moretti.

Seppur su una superficie esigua di 4 ettari, i vigneti dell’azienda possono contare su due fattori qualitativi importanti: posizioni favorevoli ed anzianità (compresa tra i 15 ed i 90 anni). Inoltre, negli ultimi anni, particolare cura viene dedicata al lavoro in vigna.

Rispetto della natura e metodologie vitivinicole indirizzate verso la qualità sono diventati valori imprescindibili per la produzione dei pregiati vini del Roero.

“Gaiuccio”

Il complesso di vigneti più esteso dell’azienda. Qui vengono coltivati Nebbiolo, Arneis e Favorita.
Il terreno è prevalentemente composto da sabbia bianca ricca di calcare. La collina è dominata da un grazioso “ciabot” fatto con mattoni a vista, che in passato era utilizzato durante la vendemmia come luogo di ristoro e riposo.


“Bric Nota”

In questa MGA (Menzione Geografica Aggiuntiva) si trovano le vigne più vecchie dell’azienda, la cui età è compresa tra i 50 e i 90 anni.
Questo appezzamento è quasi totalmente lavorato a mano per via delle pendenze vertiginose, la natura friabile del terreno e la poca distanza che intercorre tra un filare e l’altro.
Da questo vigneto otteniamo le uve Nebbiolo migliori per la produzione dei nostri vini rossi più pregiati:

  • Roero D.O.C.G.
  • Langhe Nebbiolo “Cupidus”
  • Langhe Nebbiolo “Pandorae Vas” (affinato in anfora)
  • Inoltre da qui provengono le uve per la nostra particolare Barbera d’Alba, ottenuta da viti quasi centenarie e contenente una piccola parte di uve Nebbiolo, che le donano struttura e corpo.


“San Vincenzo”

Su questa soleggiata collina ottimamente esposta si trova una delle nostre migliori vigne di Roero Arneis.
Anche qui viti vecchie, difficili da lavorare a causa della conformazione geologica del terreno, ma che danno vita a frutti di altissima qualità.